Ricetta: Le Trofie al Pesto Genovese

trofie al pestoPer la realizzazione della pasta al pesto genovese i formati che fanno parte della tradizione ligure sono trofie, trofiette, trenette e mandilli.

Non si tratta di una semplice pasta a cui viene aggiunta la salsa di pesto genovese ma prevede qualche ingrediente in più che gli dona maggiore equilibrio, cremosità ed un gusto davvero unico.

Ingredienti per 4 persone
500 gr. di Trofie (o trofiette, trennette, mandilli)
160 gr. di Pesto Genovese
200 gr. di Patate
100 gr. di Fagiolini

Per la preparazione, come avrete ben intuito gli ingredienti ‘diversi’ consistono nell’uso delle patate e dei fagiolini. Nella tradizione ligure, infatti, la pasta col pesto viene servita proprio in questo modo.
Nella stessa pentola in cui andranno cucinate le trofie inseriamo sia le patate tagliate a cubetti grossolani (2 cm) che i fagiolini.
Facciamo cuocere tutto insieme. Questo aiuterà la pasta e soprattutto l’acqua di cottura ad incorporare una maggiore quantità di amido.
Per quanto riguarda la realizzazione del pesto vi rimando alla ricetta ‘pesto genovese’. Ad ogni modo, nella padella dove avrete inserito il pesto, questo dovrà essere allungato con un po’ di acqua di cottura. Questo passaggio è di fondamentale importanza perchè aiuterà il piatto ad essere più cremoso.
Quando le trofie saranno piuttosto al dente, scolatele direttamente nella padella del pesto insieme alle patate ed i fagiolini. A questo punto ultimate la cottura della pasta in padella amalgamando per bene il tutto.
Rispetto alla ‘solita’ pasta al pesto il gusto sarà decisamente più intenso così come l’effetto coreografico finale del piatto. Servitelo con l’aggiunta di una fogliolina di basilico fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *