Ricetta: Il Pesto alla Siciliana

Pesto alla sicilianaIl pesto alla siciliana contiene al suo interno tutti i profumi e sapori della Sicilia. È un pesto fresco i cui ingredienti principali sono pomodori, mandorle/pinoli e ricotta.
Può essere utilizzato per condire pasta, crostini e bruschette.
A differenza del pesto genovese, per la sua realizzazione utilizzeremo il mixer e non il mortaio. Questo accorcerà di molto i tempi di preparazione rendendo la ricetta quasi immediata.

Ingredienti
500 gr di Pomodoro Ramato
150 gr di Ricotta Vaccina
150 gr di Olio Extravergine di Oliva
100 gr di Parmigiano Reggiano Grattugiato
50 gr di Mandorle Pelate (o Pinoli)
1 mazzetto di Basilico
1 spicchio d’Aglio
Sale e Pepe Nero q.b.

Per la preparazione del pesto alla siciliana prendiamo i pomodori ramati, li laviamo, li incidiamo a croce e li sbollentiamo qualche istante al fine di pelarli. Rimuoveremo anche i semini, la parte acquosa e li taglieremo grossolanamente.
Tostiamo brevemente le mandorle al fine di esaltarne l’aroma.

All’interno di un mixer inseriamo i pomodori, il basilico, le mandorle, lo spicchio d’aglio sbucciato e tagliato a metà e frulliamo tutto.

Successivamente aggiungiamo nell’ordine la ricotta, il parmigiano, sale, pepe ed infine l’olio extravergine d’oliva.
Frulliamo ancora fino a quando gli ingredienti non risulteranno perfettamente
amalgamati.

Il pesto alla siciliana è pronto, non ci resta che assaggiarlo ed eventualmente aggiustarlo di sale e pepe a piacere.

Chiuso all’interno di un vasetto di vetro e sormontato da un filo di olio extravergine d’oliva, può essere conservato in frigo un paio di giorni.

Curiosità e Varianti

  • Per la realizzazione del pesto alla siciliana, al posto delle mandorle si possono utilizzare indistintamente i pinoli e talvolta anche i pistacchi.
  • Stranamente, nonostante la ricetta sia tipicamente siciliana, viene utilizzato il parmigiano. Ad ogni modo nessuno ci vieta di utilizzare il pecorino alla ricerca di un sapore diverso.
  • Un’altra variante consiste nell’utilizzo di pomodorini secchi sott’olio al posto di quelli freschi.
  • Nella ricetta originale abbiamo utilizzato ricotta vaccina ma potrebbe essere utilizzata anche quella di pecora.
  • Il pesto alla siciliana viene talvolta confuso con quello alla trapanese. In realtà sono due ricette diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *